DJI Mavic 2 Pro - Garanzia DJI

 2 opzioni d'acquisto disponibili

Prodotto soggetto a disponibilità limitata. Contattaci per ulteriori informazioni.

Note

DJI Mavic 2 Pro: 31 minuti di volo, 72 km/h max, modalità Hyperlapse.


Dettagli prodotto

Ordina prodotto

Occhio al prezzo

Descrizione

Il design e le dimensioni tra i due nuovi modelli sono identici, con l'unica differenza visibile che consiste nel modulo fotocamera. Il Mavic 2 Pro è infatti dotato di una fotocamera realizzata in collaborazione con Hasselblad, con un sensore CMOS da 1 pollice con risoluzione da 20 Mpixel, e obiettivo 28 millimetri equivalente nel formato super 35 con diaframma variabile da f2.8 a f11.

Tale modulo permette al Mavic 2 Pro di catturare video a 10-bit con profilo colore Dlog-M, per una maggiore flessibilità in post produzione, e rende il drone compatibile con il formato HDR e Hybrid-Log-Gamma, con una gamma dinamica di 14 stop, per colori profondi e fedeli in ogni situazione.

La sicurezza è sempre maggiore grazie ai 10 sensori avanzati che permettono il tracciamento in tempo reale e una ricostruzione 3D dell'ambiente circostante che consente ai dispositivi di evitare eventuali ostacoli presenti lungo il tragitto.

La scocca è del 19% più aerodinamica rispetto alla versione precedente, ci sono nuovi motori più potenti e silenziosi, e nuove pale che contribuiscono a ridurre il normale ronzio. Tutto ciò ha permesso di incrementare non solo l'autonomia, che raggiunge i 31 minuti di volo, ma anche la velocità: si arriva a un massimo di 72 km/h.

Migliorato anche il controllo remoto, grazie al LiveView e soprattutto all'OcuSync 2.0. Tale tecnologia permette di avere un'anteprima di registrazione in FullHD e consente di scegliere una trasmissione a 2,4 GHz o a 5 GHz automaticamente, in modo da garantire la migliore esperienza possibile. Si possono registrare filmati con codec H.265, per colori più brillanti e maggiori dettagli. Lo storage è di 8GB, ma è presente anche uno slot di memoria aggiuntivo per schede micro SD.

Una delle più grandi novità è la modalità HyperLapse: grazie ai sensori e al GPS integrato, il drone consente di realizzare filmati aerei con fantastiche transizioni temporali. DJI ha introdotto quattro modalità:

  • Free, che lascia all'utente la possibilità di decidere il percorso
  • Circle, che permette al drone di fare una ripresa circolare
  • CourseLock, che fa muovere il drone secondo una traiettoria dritta
  • WayPoint che consente invece di stabilire una traiettoria identificata da determinati punti scelti dall'utente

Presente la possibilità di fare scatti HDR in modalità automatica mentre rimangono invariate le modalità QuickShot. Solo per la versione Zoom è stata creata la modalità Dolly-Zoom, una tecnica molto usata nel cinema e finora decisamente difficile da realizzare.

DJI ha anche introdotto l'ActiveTrack 2.0, che permette un riconoscimento più preciso del soggetto, la predizione della traiettoria e la possibilità di seguire oggetti molto veloci, ovviamente senza superare la velocità massima di 72 km/h.

Aggiungi una recensione